Costruzioni Elettrotecniche Cear srl

FRENIT
 

Azienda > Storia

Storia

Gli esordi

Cear viene fondata nel 1980 e nasce come società di progettazione e costruzione di quadri di automazione e strumentazione.
Sin dagli albori il suo team si confronta con grandi aziende per le quali realizza forniture “chiavi in mano” per impianti industriali e di material handling destinate al mercato nazionale ed internazionale.

La maturità ed il completamento di gamma

Le esperienze realizzate sino a quel momento determinano sempre più la consapevolezza di poter offrire ai propri clienti un servizio completo che comprende l’ingegneria, la progettazione, la produzione ed installazione di quadri elettrici e d’automazione realizzati secondo le specifiche del cliente.
A partire dagli anni Novanta Cear decide di sviluppare prodotti per la distribuzione elettrica, realizzando quadri di distribuzione di Bassa e Media Tensione, certificati e conformi alle normative Europee ed Internazionali.
La presenza anche presso il mercato delle grandi opere porterà, sempre in questi anni, a sviluppare prodotti specifici dedicati alle esigenze di questo settore, fra cui le cabine di trasformazione e di distribuzione containerizzate e da galleria.

Qualità ed Innovazione

La stretta vicinanza al mondo dell’automazione ed il know-how acquisito, porta Cear a realizzare nel 1997 la linea di Pesatura Elettronica “Pegaso” con la quale ottiene il premio per l’Innovazione Tecnologica nelle PMI presso la Camera di Commercio di Milano.
Il 1998 è l’anno in cui viene formalizzato un metodo di gestione del processo che ormai da anni si era consolidato in Cear con il  conseguimento della Certificazione ISO 9001.
Nel 2007 viene conferito a Cear il premio Milano produttiva, per 25 anni di lodevole attività dalla Camera di Commercio di Milano ed il 2010 è l’anno in cui la società compie 30 anni e decide di rilanciare la sua immagine e la propria presenza sul mercato internazionale.

In questi ultimi anni estremamente complessi e competitivi l’approccio di Cear nell’investire su Qualità ed innovazione è stato premiante, in controtendenza rispetto ai trend di settore, e ha permesso alla società di avviare un nuovo corso: aprirsi a nuove opportunità di mercato, ampliando la propria rete di vendita, cambiando sede ed incrementando le prospettive di fatturato e produzione verso nuove nicchie di mercato.